Modelli mentali | Tempo di lettura: 8 minuti

Il rasoio di Ockham: quando less is more.

Rasoio di Occam (oppure rasoio di Ockham): uno strumento utile per semplificare i nostri pensieri.

Musica consigliata: Suite n° 3 in re maggiore BWV 1068 [qui]

[1] “Che c’entra il rasoio”?

L’epoca post-COVID ha valorizzato due elementi, chiamiamoli così, che ritengo profondamente connessi all’oggetto dell’approfondimento di oggi: il rasoio di Occam.

Mi riferisco, nello specifico, a:

  • minimalismo, anche nella sua declinazione finanziaria (detto meglio: finanza personale);
  • iper-semplificazione dei problemi, grazie ai nuovi media (video YouTube, TikTok, e via discorrendo).

Il primo dei due è il dato positivo; il secondo, a mio avviso, il dato negativo.

Tutti e due, appunto, li vedo come riflessi di un modello mentale, che è quello che trae origine dalla figura di Guglielmo di Occam. Ne parlerò nelle conclusioni.

Per ora, comprendiamo di cosa sto parlando.

Il pensiero del filosofo e frate francescano del XIV secolo è divenuto, potremmo dire in coerenza con quanto andremo a dire, intimamente legato ad un principio metodologico che è stato così definito tre secoli più tardi, nel 1649, da Libert FroidMont nel volume Philosophia Christiana de Anima.

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem.

Ovverosia: Non occorre moltiplicare gli enti più del necessario.

Detto diversamente, e sempre nell’ottica interpretativa del pensiero del filosofo,

La soluzione più semplice è da preferire a quella più complessa.

Questa riflessione ha un grande impatto applicativo nelle discipline e nella nostra vita quotidiana.

[P.S. il riferimento al rasoio è metaforico, poiché si riferisce al “tagliare il superfluo”]

[2] Il rasoio di Occam in pratica.

La semplificazione è una dote da coltivare.

Lo vediamo nella nostra vita quotidiana: le abitudini, secondo recenti studi [1], altro non sarebbero che un sistema del nostro organismo per ridurre il consumo di energia necessaria per la nostra sopravvivenza.

Ma questo è vero anche nelle discipline della scienza e della filosofia.

Nell’ambito della medicina è noto il detto per cui “se senti il rumore di zoccoli pensa al cavallo, non alla zebra”.

Ciò significa -evidentemente- che in caso di una pluralità di sintomi il paziente dovrà essere sottoposto ai controlli necessari per verificare l’esistenza della malattia più semplice.

Nell’ambito della scienza, più in generale, ricordiamo l’esperienza di:

  • Albert Einstein: “Tutto dovrebbe essere reso il più semplice possibile, ma non troppo semplice” anche se vi sono dubbi sulla paternità dell’aforisma [2];
  • Isaac Newton, per il quale non dovremmo ammettere cause ulteriori a quelle che sono sia vere che sufficienti a spiegare le apparenze [3];
  • Copernico, il quale l’utilizzò per fondare la propria teoria eliocentrica in contrapposizione alla teoria geocentrica di Tolomeo, che prevedeva gli epicicli, come puoi approfondire qui.

Nell’ambito del design l’approccio secondo il modello mentale del rasoio di Occam è ancora più evidente: ci avete fatto caso che negli ultimi anni i loghi tendono a semplificarsi e, contemporaneamente, a perdere colori?

Logo McDonald semplificato

(credit: Fabrikbrands.com)

Le ragioni della tendente semplificazione dei loghi (in inglese: brand semplification) sono diverse.

Un logo semplice è, infatti, più semplice da riprodurre, e tende ad essere più memorabile.

C’è anche la tendenza alla perdita dei colori, nei loghi: questo perché un colore neutro (bianco, nero, grigio) è gradito da un maggior numero di possibili clienti.

Ma questo dei loghi è un discorso a parte (qui e qui gli approfondimenti), comunque molto interessante.


Ciò detto, il problema è un altro, ed è nei dettagli.

Soprattutto nella seconda declinazione del principio in oggetto, quella per cui “La soluzione più semplice è da preferire a quella più complessa.”

La domanda, infatti, è:

Che cosa si intende per “soluzione più semplice”?

la domanda ha arrovellato, e continua ad arrovellare, tecnici e studiosi della materia.

Ci sono diversi modi per definire la soluzione più semplice ma nessuno di essi può essere preferito all’altro.

Una soluzione più semplice può essere infatti quella che presuppone, ad esempio:

  • il minor numero di enti (avendo fame, mi sta venendo in mente la pizza margherita, che certamente rimane tale anche se non vi aggiungiamo il basilico, e mi perdonino i puristi);
  • il minor numero di categorie di enti;
  • il minor numero di elementi causali (si pensi alla teoria geocentrica e la semplificazioni copernicana. qui approfondimenti sul tema).

.. e via discorrendo.

Qui si interrompe, dunque, l’approccio al rasoio di Occam quale metodo scientifico.

Il rasoio di Occam non è, né può essere, coincidente con un metodo scientifico.

Questo per il semplice fatto che la realtà è con tutta evidenza più complessa di quanto si possa prevedere.

Ma questo significa che il rasoio di Occam è inutile?

Come vedremo nel paragrafo successivo, la risposta è no.

Rasoio di Occam modello mentale

[3] Il rasoio di Occam come modello mentale. Come metterlo in pratica.

Anch’io, come molti, ho la tendenza a rendere complesse le cose semplici: è per questo che il mio ragionamento giuridico a volte diviene inutilmente prolisso (ma per fortuna ho Colleghi di grande esperienza e sensibilità che mi revisionano gli atti processuali).

In generale, serve fare un passo indietro per vedere le cose sotto un punto di vista diverso; e questo è tanto più vero se lo vediamo nelle nostre relazioni con gli altri:

  • ha visualizzato il mio messaggio ma non mi ha risposto: “Gli ho fatto qualcosa?” “è arrabbiato/a con me?”
  • il cliente non paga: “è rimasto insoddisfatto del nostro servizio?”
  • gli ho mandato un preventivo e non ho ricevuto risposta: “il prezzo era troppo alto?”

Forte anche di una probabile carenza di autostima, aggravata anche dal contesto social in cui siamo immersi, questo pensiero è assai comune nella vita delle persone. Certamente lo è nella mia.

È in questi casi che il rasoio di Occam aiuta.

Perché

il rasoio di Occam non è un metodo scientifico ma un modello mentale.

è uno strumento che utilizziamo per semplificare la nostra vita, non per farcela dettare.

Se fosse sempre vero che la risposta più semplice (qualunque sia la definizione di semplice utilizzata) è la risposta ai nostri problemi, probabilmente non ci sarebbe alcuna evoluzione (avremmo sotto gli occhi tutto ciò che serve).

Non esisterebbe alcuna innovazione e ciò è, evidentemente, impossibile.

Ecco che, visto il problema sotto questo punto di vista, il rasoio di Occam è uno strumento prezioso per semplificarci la vita

Perché dico che ho messo in pratica il modello dei principi primi?

Ho preso i fatti, ed i documenti. Ho letto le norme del codice civile, e le ho analizzate nei loro elementi essenziali (chi fa cosa, quando, etc). Mi sono domandato se una norma si applicasse ai fatti, ed ho trovato il 1817. Ho dato per fondato il 1817 perché un documento parlava proprio di restituzione “quando potrò. Ho dato per assunto il 1817 e mi sono domandato se controparte poteva richiedere un decreto ingiuntivo. Ho guardato il 633 cpc e mi sono risposto che no, perché mancava l’esigibilità del credito. Ho formulato opposizione.

Chiaramente il mutuante si opporrà a questa lettura, e di ciò ho preso consapevolezza nel predisporre l’atto. Di questa tecnica tuttavia tratterò in altri luoghi.

[4] Conclusioni e link utili.

Pensare dai principi primi significa tornare all’essenza delle cose.

Non è un metodo che è sempre valido, ma è uno strumento utile da aggiungere alla tua cassetta degli attrezzi del pensiero.

Lo trovo pratico e facile da applicare: credo dia il meglio di sé con gli altri modelli mentali come l’analogia.

[3]

[3] “Causas rerum naturalium non plures admitti debere, quam quae et vera sint et earum phaenomenis explicandis sufficiant”

Pensa bene, condividi meglio.

Exclusive Content

Be Part of Our Exclusive Community

Become a Patron

STORE

merch

20% Off All Merch

Exclusive Content

Be Part of Our Exclusive Community

Sed finibus, sem elementum tincidunt tempor, ipsum nisi ullamcorper magna, vel dignissim eros sapien at sem. Aliquam interdum, ante eget sagittis fermentum, mauris metus luctus sem, at molestie.

Become a Patron

Store

merch

Sed finibus, sem elementum tincidunt tempor, ipsum nisi ullamcorper magna, vel dignissim eros sapien.

20% Off All Merch